Avanafil, la pillola di produzione tutta italiana, il cui utilizzo non ci creerà più dubbi e paranoie: stiamo parlando della “pillola blu”, o meglio nota con il nome di Spedra, il cui utilizzo è indirizzato alla cura delle disfuzioni di tipo erettile.

Perché ci interessa tanto Spedra? Caso vuole che la pillola in questione sia molto più sicura ed efficace paragonata a molte sue “colleghe” per funzione. Esaminiamone i motivi:

Uno dei principali motivi per sceglierla come alterativa a tutte le altre è che gli studi svolti analizzando la composizione della pillola in questione ed i suoi relativi effetti sulle persone in cura, hanno rivelato che Spedra/Avanafil è sicuramente più tollerabile in confronto ad altre capsule utilizzate per curare lo stesso genere di patologie.

Ciò aiuta gli uomini a continuare la cura senza poi abbandonarla, raggiungendo, dunque, i risultati desiderati. Ma cosa si intende per “tollerabile”?

Tollerabile è una cura che non ci fa stare male. Con Spedra/Avanafil, grazie alla sua composizione, non sarà più necessario dover star male, e barattare, dunque, il proprio benessere per condurre la propria battaglia contro la disfunzione sessuale. Difatti, è testato che tale pillola abbia un quantitativo trascurabile di effetti collaterali, garantendo, dunque, una continuità e costanza nella cura alla problematica.

La conseguenza è che il farmaco sia considerato più sicuro. È, infatti, davvero fondamentale che il paziente provi la sensazione, ma, soprattutto, che abbia la certezza di star usando un medicinale sicuro e senza rischi di alcun genere. Dunque, l’uomo che starà affrontando il trattamento per la disfunzione erettile potrà passare meno tempo a preoccuparsi, indirizzando la propria concentrazione unicamente verso la cura.

Ed era proprio questa la causa dell’abbandono: la paura di stare male, il timore che il farmaco non facesse effetto, e, soprattutto, che gli effetti collaterali fossero maggiori in confronto agli effetti realmente desiderati.

Di conseguenza, per anni, sono stati numerosissimi gli uomini che mollavano, passati i primi mesi di terapia, abbandonando per sempre, insieme alla terapia, anche il sogno di ottenere una vita sessuale normale. Con Spedra non sarà più necessario rinunciarvi.

Posso, pertanto, davvero assumerla a cuor leggero? Certo che no!

È bene chiarire che, trattandosi di un farmaco, le precauzioni adoperate saranno maggiori o uguali a quelle che andreste ad adoperare nel caso di trattamento d’altro genere di patologia.

È, dunque, fondamentale chiedere un consulto medico, qualsiasi sia la fascia d’età alla quale apparteniate, ed è necessario prestare una maggiore attenzione nel caso la vostr età sia maggiore o uguale a 50 anni.

È basilare, inoltre, prestare moltissima attenzione in caso di patologie al cuore, morbi o malattie per cui l’utilizzo di tale farmaco potrebbe essere pericoloso se non, addirittura, letale.

Solo un medico potrà indicarvi la dose più adeguata ed il trattamento più conveniente per il vostro caso.

Badate bene, perché, in alcuni casi, sarà necessario osservare una dieta e, in certi altri, sarà addirittura tassativo il divieto di consumare alcol o zuccheri.

Per concludere, Avanafil ha sicuramente migliorato in modo sostanziale la vita di tantissimi uomini e, con l’avanzare della ricerca scientifica, si è addirittura conseguito di abbassare in modo concreto il livello di pericolosità legato all’utilizzo di tale farmaco; la vita degli uomini, dunque, è cambiata e si è potuto osservare che in molti, nel seguire la terapia indicata, non la abbandonavano più dopo qualche mese.

Ragione per la quale l’abbiamo definita la “capsula che non ci da pensieri”, o anche la “capsula della serenità”, perché, in effetti, ci concede davvero tutto il tempo necessario per focalizzarci sul nostro unico e solo obiettivo: la ricerca di una vita sessuale normale e soddisfacente.